LOGO DRONET
 Home | Chi siamo | Convegni | News & Comunicazioni | Pubblicazioni  Video Gallery   
informazioni perinformazioni per operatori delle tossicodipendenze
mail to   feed rss



PROGETTO ANCOSBEN COSTI E BENEFICI

PROGETTO ANCOSBEN COSTI E BENEFICI


2002

Principi e Modelli per i Dipartimenti Delle Dipendenze e le Aziende Sanitarie


Questo manuale è il frutto del lavoro del Coordinamento delle Regioni su un progetto finanziato dal Ministero della Salute. L'obiettivo che il gruppo di lavoro si era dato non era solo quello di realizzare un'analisi dei costi ma soprattutto di costruire e realizzare un modello di analisi che potesse essere trasferito permanentemente all'interno dei Dipartimenti delle Dipendenze. Per questo motivo è stato teorizzato il modello di riferimento in una forma intelligibile e chiara affinchè intelligenza umana non è ancora riuscita a ridurre le distanze. Anzi spesso, paradossalmente, un sistema di comunicazione invece di abbattere crea nuove barriere. Questa difficile realtà si sente soprattutto nei settori del sociale. Fortunatamente, la presa in carico di queste realtà in maniera intelligente offre esempi positivi che dimostrano come la tecnologia della comunicazione può essere fortemente amica. il caso del progetto Dronet, che nasce dalla collaborazione tra Stato e Regioni, rappresentate, rispettivamente, dal Ministero della Salute e dal Coordinamento delle Regioni sulla tossicodipendenza, le due Istituzioni che, in questi ultimi anni, hanno contribuito ad avviare un percorso serio e ragionato sul tema del consumo di droghe, sia nei confronti degli operatori, che nei confronti di chi è personalmente coinvolto o vicino al problema L gli operatori dei dipartimenti possano approcciare queste problematiche, di non facile comprensione, in modo semplice e pratico. Oltre alla teorizzazione del modello è stato poi costruito uno specifico software da poter utilizzare costantemente durante l'operatività ed in modo che ciascuno Ser.T o comunità terapeutica possa utilizzare degli indicatori, valorizzati in senso monetario, in grado di rappresentare i costi dell'unità operativa e degli interventi erogati. Tutto questo valutato anche attraverso l'analisi economico-finanziaria e la valorizzazione delle giornate erogate di terapia efficace ed inefficace. Questo sistema, unico nel suo genere, permetterà quindi agli operatori di poter valutare il proprio lavoro anche in un'ottica finanziaria. Va tuttavia ricordato che una valutazione di qualità non può tenere conto solo degli aspetti economico finanziari, ma deve contestualmente operare unsservazione contemporanea a più livelli: risorse impiegate, processi utilizzati, prestazioni erogate (volume e qualità) ma soprattutto e, risultati ottenuti in termini di grado di salute aggiunta e grado di patologie evitate. Solo in questo modo l'analisi dei costi avrà un significato, in quanto tassello di una ben più complessa valutazione dell'operato dei servizi. Il software AnCosBen è inserito nella piattaforma mFp sviluppata dallunità operativa del Dipartimento delle Dipendenze di Verona e che può essere acquisito da qualsiasi Dipartimento intenzionato ad adottare logiche di Quality Management e sistemi informativi avanzati. Un particolare ringraziamento a tutti gli operatori del Dipartimento (Ser.T, Comunità e Volontariato) che hanno collaborato con entusiasmo, anche se con unniziale timore (ampiamente superato in seguito), alla realizzazione di questo progetto, che speriamo possa essere utile anche ad altri colleghi.

Antonio De Poli, Assessorato alle Politiche Sociali al Volontariato e Non Profit Regione Veneto


00.pdf
INTRODUZIONE ED INDICE
01.pdf
L'ANALISI DEI COSTI SECONDO UN APPROCCIO DI QUALITY MANAGEMENT
02.pdf
IL MODELLO "ANCOSBEN" PER L'ANALISI DEI COSTI E BENEFICI NELLE TOSSICODIPENDENZE
03.pdf
APPLICAZIONE DEL MODELLO ANCOSBEN SU UN CASO CONCRETO: SERT 1 ULSS N20 REGIONE VENETO
04.pdf
L'USO CRONICO DI DROGA ILLECITA, L'UTILIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI ED IL COSTO DELLA CURA MEDICA

 

 


Primo Piano

 

Vocabolari
VOCABOLARI

- Alcohol and drug terms - WHO
- Terminology & information - UNODC